2015


Modelli ultimati 2015

- Boeing F-15 Ds  Improved "Baz"  Israeli Air Force  n. 701 "The Burning Fox" - GWH kit , 1:48 scale model (customized)

Convair B-58 "Hustler" (experimental  MWP project) : " An american Hustler " Revell/Monogram kit 1:48 scale model:

Dopo tanta attesa, è finalmente terminato il progetto. Per gli amanti di questo particolarissimo modello "vintage" e, naturalmente, della tecnica  MWP (Metal work panels)  propongo  un'altra occasione per apprezzare le potenzialità della tecnica di rivestimento integrale MWP realizzata con Aluminium metal tape ultrasottile ed autoadesivo, con il leggendario Bare Metal Foil e con inedite procedure di ossidazione di fogli di alluminio per alimenti, debitamente trattati.

Il wip di questo progetto , lo puoi seguire se ti va, esclusivamente sul nostro Forum. Ti aspettiamo.

Alla prossima.

Giorgio

Related item 2015 : MWP (Metal Work Panels)  Parte 4

E' stata completata e pubblicata la quarta parte della Guida alla tecnica MWP,   nella quale sono  spiegati fra gli altri,  attraverso illustrazioni "step by step", i vari passaggi per poter eseguire correttamente la tecnica Metal Work Panels (MWP) e provare sin da subito a sperimentare con le idee chiare sui propri modelli per cui,  restate sintonizzati e nel mentre, buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio


Work  in  progress  2015:


- WIP (project)  Hawker Typhoon MKIb :  " What else!" - Airfix kit 1:24 scale model


- WIP (experimental studio)  : Supermarine Spitfire MkVb - Trumpeter kit based 1/24 scale model full Metal Work Panels (MWP):

Salve a tutti. ecco un'ottima occasione per sperimentare la  tecnica MWP (Metal Work Panels).

Questa volta proveremo a  testare le possibilità (a mio sommesso parere illimitate)  della tecnica MWP su un modello che ho avuto il piacere di costruire diversi anni fa e che ormai sarebbe tutto da risistemare.

 

Si tratta del Supermarine Spitfire MkVb edito dalla Trumpeter in scala 1:24 : perfetto per il rivestimento metallico (ultra-thin aluminium Metal Tape Selfadhesive  & ultra-thin aluminium plate) da applicare con materiale ultraleggero e possibilmente autoadesivo come il nastro di alluminio o leggerissime lastrine sempre realizzate in alluminio ultrasottile.

La prima cosa che ho fatto, è stata una faticosissima opera di rasatura e scrostatura della precedente verniciatura e colla.

Per fortuna, non abusando di colla e passando la vernice acrilica con l'aeropenna, il lavoro è stato veramente facilitato ed i danni, quasi inesistenti.

Non ho potuto resistere alla tentazione di farmi un'idea almeno approssimativa del risultato e quindi, ho immediatamente provato il rivestimento sull'ogiva, l'elica e la cappottatura superiore.

Al momento è tutto e per gli interessati a questa interessante  tecnica, dico semplicemente di restare sintonizzati perchè l'avventura, è appena cominciata .

Giorgio

 


Kits & Aftermarkets 2015 :


RB Productions : tools assolutamente interessanti e servizio impeccabile!

Milano, dicembre 2015

La RB Productions è un brand di quelli che si fanno notare oltre che per l'indiscutibile qualità dei prodotti che offre nel panorama degli accessori, tools e set di conversione, anche per l'accuratezza del servizio velocissimo e professionale.

Ho avuto modo di testare i prodotti RB a proposito del Typhoon MkIb, acquistando il superbo set in fotoincisione del radiatore, le cinture di sicurezza e le maschere del canopy.

Mi son trovato molto soddisfatto di tali articoli ed ora ho ordinato diversi tools che ho trovato molto interessanti sia per modelli attualmente in costruzione e sia per taluni altri che saranno presto avviati all'assemblaggio. Tra gli altri, ho trovato interessante il set per la mascheratura delle eliche (effetto fiammato del legno) dei velivoli WWWI e quelle per simulare le pannellature dei legni con effetto delle costolature.

Quello che invece mi preme segnalare a tutti gli interessati, è il servizio della RB sia nella qualità che nella tempistica ed informativa degli ordini evasi : eccezionale, brava RB! La consiglio vivamente.

Giorgio


Caracal models -  new decals for:

Lockheed EC-121 Warning Star (Part 2) reprinted


- EC-121R 67-21498, USAF 553rd Recon Wing (camouflaged "Batcat")

- EC-121D 53-0536, USAF 551st AEW, 1968

- WV-2 BuNo 141325, US Navy VW-13, 1962

- WV-2 BuNo 131388 "Planner One", US Navy NADU, 1961

 

 


Sukhoi Su-30MK/MKK Flanker (Part 2) New 2015 ( decals + stencils)


- Su 30MK2 "504", Sukhoi-KnAAPO ("Pavel Sukhoi tail art)

- Su 30MKK "78036", People's Liberation Army Air Force (China)

- Su 30MKK "81048", People's Liberation Army Naval Air Force (China)

- Su 30MKK "20694", People's Liberation Army Air Force (China) agressor scheme

- Su 30MKK "20696", People's Liberation Army Air Force (China) agressor scheme

- Su 30MK2 "AF019", Uganda People's Defence Force

Queste decals e stencils, sono state prodotte specificamente per il kit Su-30MK di Academy 1:48 e sono in limitata tiratura di 300 pezzi:

 

 


 kit new entry:  FW 190 F-8 Revell kit 1:32 scale model:

Milano, novembre 2015

Ho aperto questo kit ( uscito la scorsa estate)  e ho avuto l'ennesima conferma positiva: Revell è una tra le aziende produttrici di modelli statici che preferisco.

Da qualche anno riesce a conciliare la qualità del proprio prodotto con un prezzo tutto sommato, competitivo ed abbordabile.

Tutti i pezzi, si incastrano perfettamente e le giunzioni collidono alla perfezione.

Non a caso, aziende come Eduard, HGW, e RB productions, solo per citarne alcune, leaders nel settore dell'accessorio super avanzato, hanno dedicato e continuano a dedicare ai modelli Revell una serie incredibile di aftermarkets.

Ho voluto pubblicare una breve galleria dedicata al kit in esame perchè, credetemi, merita una particolare attenzione. Purtroppo, quando mi cimentai anni fa con il modello Focke Wulf Fw 190s A/8 JGr, "10" Schlangenschwarm 3,  edito da Hasegawa ( peraltro, ottimo kit ) sempre in scala 1:32, ho tribulato parecchio per trovare materiale idoneo a realizzare il propulsore BMW 801 D2 e ringrazio ancora oggi la Verlinden per aver predisposto un set in grado di darmi una buona mano in tal senso. Con questo kit, viene fornito tutto il necessario per ottenere opzionalmente il modello con il vano motore aperto ed il materiale è veramente ben dettagliato e finemente inciso.

Il manuale d'istruzione è come al solito semplice e chiaro il che non guasta mai, le decals sono molto belle e complete di stencils e per finire, i trasparenti sono tanti ed impeccabili.

Al momento è tutto.

A presto e come sempre, buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio

 


De Havilland Mosquito FB Mk.VI - Tamya kit 1:32 scale model: ottobre 2015



Settembre 2015 - News aftermarket: Set for RCAF Canadair CF-104/G - Italeri kit 1:32 scale model. In this slide:


CMK : undercarriage - engine - electronics & ammo boxes - nose under bay & correct nose    undercarriage leg - electronics box sset - NASSAR radar set 

 

MASTER : pitot tube

 

EDUARD BRASSIN : exhaust nozzle early - undercarriage wheels early

 

AIRES : cockpit set C2 seat - airbrakes

 

EDUARD BIG ED : interior - remove before flight - interior S.A. - F-104 G seatbelts - undercarriage details - mask


MASTER Hispano MkII 20mm. cannons & British RP-3 Rocket (early version) for Hawker Typhoon MkIb 1:24 Airfix


Febbraio 2015

Ecco due superlativi accessori entrambi prodotti dalla  pluripremiata e notoria Master polacca.

Entrambi sono previsti e/o adattabili al kit del Typhoon di Airfix.

Si tratta dei cannoncini Hispano MkII da 20 mm completi di finitura ad anello e molle dei contraccolpi.

Ho già avuto modo di valutare la precisine e finezza di questi cannoni, in una versione precedente a  proposito dell'Hawker Hurricane MkII/C della Trumpeter sempre in scala 1:24. Anche in quell'occasione, benchè tale prodotto fosse destinato al kit dell'Airfix, sono riuscito ad adattarli felicemente  sul mio modello, senza alcun problema.

Il secondo prodotto,  è l'esatta riproduzione del set completo di decals e connettori elettrici dei micidiali razzi RP-3 (qui in versione early) appositamente destinati al Typhoon MkIb di Airfix in scala 1:24.

Che dire, dopo aver aperto la confezione, ho solo pensato a come evitare di colorarli tanto son belli, ma tant'è, ci sono esigenze modellistiche (e storiche) che prescindono da queste emozioni di natura strettamente personale.

Per il momento è tutto, un aggiornamento su questi accessori sarà senz'altro riservato all'esito del montaggio sul modello.

Seguite il wip sul forum!

A presto e come sempre, buonissimo modellismo a tutti.


 Saab JA37 Viggen - Tarangus kit 1:48 scale model :

Gennaio 2015

 

Ebbene sì, dopo il mitico Draken, continua la strepitosa serie questa volta con il Saab Viggen edito dalla  svedese Tarangus in scala 1/48.

Per il vero, è la prima volta che mi trovo tra le mani un kit di questa casa e quindi non posso che riservarmi un commento più completo, all'esito del montaggio: " mai giudicare un libro dalla copertina".

Aperto il kit, di cui potete vedere una completa slide linkando direttamente dalla foto qui a sinistra, ho avuto la netta e fredda sensazione del rigore nordico (semplice ma essenziale) dimostrato ad esempio,  dalla totale assenza di rivettature sui pannelli e dettagli ridotti al lumicino.

Le stampate appaiono precise,  e le incisioni dei pannelli si presentano corrette  e fini.

Il poliuretano è di buona qualità e le stampate sono abbastanza sottili e non mostrano (almeno ad una prima visione sommaria)  segni di estrusione.

Personalmente avrei apprezzato un maggiore dettaglio nel cockpit e cura   nei pozzetti dei vani  carrelli. Altrimenti a che servono gli aftermarkets?

I trasparenti risultano brillanti privi delle odiose giunture  e senza sbavature o artefatti.

So che al presente,  esistono già diversi aftermarket per questo modello ( primo fra tutti, la  splinter cam a taglio geometrico e colorazione a quattro toni verde chiaro e scuro ,nero e bruciato) ma con molta probabilità, da qui a qualche mesetto, usciranno sicuramente prodotti molto interessanti che lo renderanno ancora più appetibile.

Per completezza devo aggiungere che l'eventuale acquisto di questo kit, debba essere opportunamente ponderato in considerazione del costo che, al momento, risulta piuttosto elevato.

Al momento è tutto e come sempre, auguro un buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio.


Cronologico:

Dicembre  2015 : -


Novembre 2015 :


New wip - Project Warning Star :  Lockheed EC 121-D Plusmodel   kit  (Limited edition) 1:72 scale model :

Milano, novembre 2015

E' iniziato il wip del progetto "Warning Star" e quantoprima, verrà aperta una  discussione sul nostro Forum: le prime anticipazioni sono tutte positive sia per quel che iguarda il kit che, gli aftermarkets.

Al momento, vi anticipo che il modello, è stato tutto portato in "negativo" ovvero, sono state eliminate le linee in rilievo delle pannellature.

Ho "lavato" il modello applicando un velo di miscela olio/resina ( Mussini ) successivamente pulito, per evidenziare le pannellature da eliminare e consentirmi  di tracciarle con un marker per poterle riscrivere in un secondo momento con un incisore.

Ho quasi ultimato il dettaglio del cockpit con l'applicazione delle parti fotoincise e mi sto ora dedicando al rivestimento ed autocostruzione  di alcune parti interne.

Nel riservarmi di ritornare sull'argomento all'apertura del thread sul Forum, auguro a tutti, un buonissimo modellismo.

Giorgio

Novembre 2015 : modelli in costruzione / ultimazione:


Ottobre 2015


Hawker Typhoon Mk-Ib  "What else!"  Airfix kit 1:24 scale model:

 4° Update wip completo   "Typhoon what else!":

Milano, ottobre  2015

In questo update (il quarto), sono state fatte delle scelte essenziali e definitive sul modello nella consapevolezza e determinazione di conservare il più possibile la linea e le caratteristiche peculiari di questo modello, conciliando i dettagli effettivamente interessanti spesso celati dalle pannellature o posti in posizione non raggiungibile dall'osservatore.

La prima questione è stata dunque quella di lasciare intravedere la tipica sagoma della calandra del grosso radiatore ( esclusiva del Typhoon ed in seguito, dal Tempest MkV)  e ciò per non alterare completamente un particolare esclusivo  tipico di questo  modello.

Dunque la parte destra del modello è stata definitivamente completata con la chiusura delle pannellature laterali del motore e, solo da quel lato,  la conservazione della calandra del radiatore.

Alla stregua di quanto sopra, si potrà facilmente osservare che di  questa scelta (modellistica) , ne beneficerà in futuro,  anche la colorazione ( camouflage ) guadagnando almeno da quel lato, l'interezza della livrea.

Restando sempre sulle scelte operate nella parte destra si deve segnalare un intervento piuttosto importante sulla superficie alare ed andando nello specifico :  ho eliminato le pannellature relative al serbatoio e, ricavato una "griglia" d'ispezione, sul pannello di chiusura del vano carrello per consentire una minima, ma, sicuramente possibile osservazione del dettaglio afferente l'impianto idraulico frenante.

Passando ad esaminare la parte sinistra del modello, è semplice rilevare l'intervento di eliminazione delle pannellature del radiatore, del motore e del cockpit per lasciare ispezionare i numerosissimi dettagli del modello e degli accessori opzionalmente messi a corredo dello stesso.

Seguendo un mio personalissimo percorso logico ed estetico, a fronte degli interventi eseguiti sul lato sinistro, ho preferito offrire la superficie alare di sinistra, completamente chiusa e completa dei relativi copricanna agli Hispano 20mm.

Dunque ad eccezione del pannello del serbatoio (alare) che ho lasciato aperto, la restante parte dell'ala è stata definitivamente chiusa (anche il vano di riarmo).

I bellissimi cannoni Hispano 20mm realizzati in ottone tornito della Master ed i drums, i nastri delle munizioni e le parti finali dei cannoni prodotti dalla Eduard Brassin in finissima resina così come i dettagli dei vani di riarmo realizzati in fotoincisione, potranno essere tranquillamente visibili sul lato destro.

Per finire, ho inserito le luci di atterraggio nelle ali e quelle di navigazione.

A presto, e come sempre, buo modellismo a tutti.

Giorgio

 


Settembre 2015

Supermarine Spitfire Mk V-b - Trumpeter kit 1:24 scale model based:

Milano, settembre 2015

Il progetto MWP Spit MkV-b è stato reso possibile, solo grazie al recupero di un modello della Trumpeter in scala 1:24 assemblato qualche anno fa. Il modello  è stato smontato con cura ( ali e fusoliera ed altre parti ) e si è proceduto alla totale sverniciatura e pulizia della colla residua . Questo lavoro ha richiesto un impegno veramente notevole ma necessario per la successiva opera di restauro, miglioria ed infine, rivestimento con il  nastro di alluminio ultrasottile ed autoadesivo.

Perchè utilizzare la tecnica MWP su un modello che non ha mai avuto storicamente una finitura NMF ( natural metal finish )?

La risposta è da un lato semplice e dall'altro complessa. La parte semplice riguarda la mera opportunità di sperimentare, a prescindere dalla verità storica, la tecnica di rivestimento metallico (MWP) su un modello in scala più grande. Conseguentemente, anche le varie procedure di clonazione dei pannelli ed ossidazione delle parti metalliche, vengono testate per la prima volta su un modello di questa grandezza con la diretta pratica conseguenza, che i risultati verranno applicati sui modelli di scala inferiore quale la 1:32 o la 1:35.

Un ottimo traguardo direi, dato che la scala 1:32, è quella che più mi interessa dal punto modellistico.

La parte complessa riguarda invece l' esecuzione (in questa scala) della tecnica MWP: sino ad ora, ho realizzato rivestimenti in scala 1:48 e dunque la clonazione dei pannelli, si limitava a parti non particolarmente estese e comunque, data la contenuta grandezza, facilmente gestibili dal punto di vista manuale, ora le cose, sono molto diverse e sicuramente più impegnative.

In questa scala e su modelli di questa importanza, il dettaglio nelle rivettature, punzonature, sportelli e linee è di fondamentale importanza atteso che, generalmente tali informazioni sono rese in negativo e dunque, dovranno essere riportate scrupolosamente sul rivestimento metallico al pari dell'originale. Ecco dunque in cosa consiste la maggiore complessità dell'esecuzione, replicare tutte le informazioni scritte originarie, sul rivestimento metallico, il che, sembra più facile a dirsi che a farsi.

La tecnica MWP viene eseguita secondo gli schemi standard ( procedura illustrata sulla nostra Guida ) ovvero attraverso la sistematica clonazione dei pannelli e la stesura mirata alla rilevazione di tutte le informazioni presenti sull'originale.

Per la prima volta, ho potuto testare i fogli A4 autoadesivi, trasparenti ed opachi che ho trovato effettivamente più rispondenti alle mie esigenze: con queste dimensioni e caratteristiche, il lavoro è stato velocizzato con un risparmio del 40/50 %, rispetto all'impiego del film lucido (acetato) e del  20/30%  rispetto al nastro scotch trasparente opaco.

Per chi fosse interessato ad approfondire i vari passaggi, comunico che Il wip completo di questo modello (in fase di ultimazione) è possibile trovarlo nella sezione " Work in progress " del sito,  mentre gli steps della tecnica MWP eseguita,  sono consultabili direttamente nella Guida Parte IV (sezione How to > Metal Work Panels).

Buona navigazione

Giorgio


Project "Warning Star" : Lockheed EC-121 (Super Constellation military version) - plusmodel kit, 1:72 scale model : kit & aftermarkets



Milano, luglio 2015

Il progetto "Hustler " è stato  da poco ultimato sicchè, ho potuto completare e pubblicare  la quarta parte della Guida alla tecnica MWP (Metal Work Panels).

Il progetto  (durato quasi due anni). è stato un vero e proprio laboratorio, un'ottima occasione attaraverso la quale ho potuto sperimentare la tecnica MWP a 180° non solo, ma anche associare e testare nuovi materiali e prodotti,  eseguendo in tal modo,  tecniche alternative ed a volte, anche innovative.

Penso ad esempio alla procedura di ossidazione "per corrosione"  dei fogli di alluminio per alimenti (Metal Foil) piuttosto che all'impiego mirato e di finitura del Bare Metal Foil come prodotto integrativo e di supporto per alcune parti e senza dire,  dell'interessantissimo test eseguito con la pellicola ultrariflettente in vinile e così via.

Su questi ultimi argomenti, sto già lavorando alla quinta parte della Guida che sarà approssimativamente pronta e disponibile a breve e comunque  entro la fine del corrente anno.

Scendendo poi sul piano pratico, si è rivelato essenziale il ricorso per la prima volta, al foglio (A4) completamente autoadesivo ed opaco sul retro ( per la scrittura) necessario per la clonazione dei pannelli .

L'impiego  del curvilinea in uno ad una certa tecnica ( di cui si farà cenno nella Guida) ha risolto la parte più difficile da realizzare nel rivestimento con i metalli siano essi dei nastri (Aluminum Metal Tape) oppure delle lastrine ultrasottili di alluminio/rame  anodizzato.

Dunque il progetto ha rappresentato alla fine, un importantissimo punto d'incontro di più procedure e materiali finalizzati  al raggiungimento di un unico risultato.

Sono molto soddisfatto dei piccoli ma importanti progressi raggiunti. Di strada ne resta ancora molta da percorrere ma credo che le basi siano ormai chiare e, con la debita esperienza e dedizione, si possano ottenere risultati di rilievo.

Il progetto in esame, è successivo al primo vero  progetto interamente realizzato con la tecnica MWP ovvero, il  " PV-1 Ventura Reloaded "

Il wip completo di questo modello nella sezione Forum:

Alla stregua di quanto sopra, il progetto "Hustler",  si è potuto avvantaggiare di una maggiore esperienza in termini di manualità e soprattutto, di conoscenza dei necessari materiali e strumenti necessari  per l'esecuzione della tecnica in esame ed ottenere un risultato di rilievo.

Per questo motivo, è stata ultimata e pubblicata  la Guida alla tecnica MWP, giunta ora,  alla quarta parte, per consentire a tutti gli eventuali interessati o semplicemente curiosi, di comprendere come procedere e soprattutto come iniziare a sperimentare sui propri modelli, contando su una conoscenza di base indispensabile per potersi accostare a questa tecnica così particolare ed interessante.


Update wip "Typhoon what else!"

Milano, luglio 2015

Questo è il terzo "update" del modello Typhoon MkI-b della Airfix in scala 1:24.

Nel wip aperto nella sezione Forum del sito,  ho illustrato e documentato l'assemblaggio dei cannoncini Hispano da 20mm ( Master Barrel + Eduard Brassin) e del vano armamenti (Eduard PE).

Master  ed Eduard Brassin, hanno prodotto due accessori assolutamente di grande spessore e ciò che più conta, del tutto compatibili tra loro ( con una piccola modifica ) e con una resa finale che mi ha soddisfatto moltissimo.

Il vano armamento è stato ulteriormente dettagliato dallo speciale set messo a disposizione dalla Eduard con un ricchissimo foglio di fotoincisioni finemente seriografato.

Particolare attenzione meritano poi i carrelli ( Scale Aircraft Conversions ) prodotti in white metal.

Questo accessorio, oltre ad essere stato realizzato superbamente, svolge la importantissima funzione di implementare il sostegno del modello, "appesantito si fa per dire", dai tanti accessori (in resina ed in metallo) posti a corredo dello stesso.

Il fusto del carrello fornito dalla SAC, contrariamente all'originale, è stato ifatti progettato in un unico pezzo ( nell'originale, le parti sono due)  proprio per supportare un maggior peso e garantire il sostegno del modello a pieno carico.

A questo proposito, posso al momento anticipare che, avendo acquistato i bellissimi razzi della Master ed avendone sentito il peso, l'acquisto di questo accessorio, si rende del tutto consigliabile.

A presto, e come sempre, buo modellismo a tutti.

Giorgio