Metal work panels

GUIDA OPERATIVA & TUTORIALS


......................"sembra di metallo perchè è di metallo!"

Benvenuto nella sezione interamente dedicata alla tecnica di rivestimento metallico MWP (Metal Work Panels).

In quest'area, potrai seguire le basi e le tecniche più avanzate per apprendere fin da subito, come rivestire correttamente il modello che ti interessa sia parzialmente che interamente, non solo, ma essere sempre aggiornato su eventuali sviluppi e novità.

Presto sarà disponibile anche uno o più video in guisa che,  ciascun modellista interessato a questa meravigliosa tenica, possa apprenderne a fondo le regole per ottenere un buon risultato e prima fra tutte, molta , moltissima esperienza e pazienza.

Ho pensato, visto l'interesse manifestato da più parti  per questa tecnica, di estrapolare dal sito questo argomento particolare e dedicargli una sezione tutta sua.

Infatti l'area prevede l'inserimento di altre sottopagine ( al momento, una)  riguardanti la galleria dei modelli realizzati attraverso l'impiego della tecnica MWP e prossimamente, le tecniche di supporto ed integrative, i kit dei modelli di prossima realizzazione attraverso l'impiego di questa tecnica e molto altro ancora riguardante l'argomento.

Potrai inoltre partecipare alle discussioni o aprirne delle nuove, formulare dei quesiti specifici o richiedere supporto e consiglio  sulla tecnica MWP registrandoti facilmente sul Forum oppure, lasciando semplicemente un tuo messaggio nel " guest book " del sito.

Grazie per l'interesse e buona navigazione.

Il team di adventurephotomodels

editoriale

mwp: genesi della tecnica


Milano, marzo 2016

Circa quattro anni fa, cominciai a sperimentare la tecnica MWP (Metal Work Panels) su un modello  prodotto in edizione limitata dalla Eduard : Hawker tempest Mk -V in scala 1:48.

L'esordio non fu certo dei migliori, nessuna indicazione, guida e/o tutorial, in rete esistevano modelli realizzati da maestri ed ingegneri e dunque nessun segno che potesse in concreto aiutarmi a realizzare un modellino realmente rivestito con del metallo e non con finitura in metallo (colorazione) che è tutt'altra cosa. Ed allora, come credo sia capitato alla stragrande maggioranza delle persone, ho cominciato per i fatti miei, sbagliando, correggendo, risbagliando e via dicendo, a fare dei semplici test, dei tentativi utilizzando dapprima delle sottili lamine di alluminio sottile ( poi accantonato per realizzare degli interi modelli) ed in seguito, altri materiali fra cui, il nastro autoadesivo ultrasottile che ho ufficialmente candidato quale partner ufficiale per realizzare correttamente la tecnica MWP.

Dal 2012, di strada ne è stata fatta molta e così anche i progressi ( almeno stando a quanto ho potuto appurare sui Forum dove ho pubblicato i miei lavori)  ma la meta, è ancora molto lontana e dunque , nonostante i piccoli, anzi microscopici successi ottenuti, intendo migliorare ancora e perfezionare ulteriormente le conoscenze sin qui acquisite sia della tecnica sperimentata che, dei materiali utilizzati.

Presto, credo, sarà disponibile anche la quinta parte della Guida ed allora, sarà veramente il momento di tirare le somme su questa affascinante tecnica alternativa e fuori dubbio, originale.

Grazie per l'attenzione e come sempre, buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio

project tempest:

hawker tempest mk v eduard kit (limited edition) 1:48 scale



mwp: l'avventura continua

lockheed pv-1 ventura "reloaded" monogram revell kit 1:48


- MWP (METAL WORK PANELS) -

la guida


METAL WORK PANELS PART. 5 COMING SOON!!


Supermarine Spitfire Mk V-b - Trumpeter kit 1:24 scale model (customized)
Supermarine Spitfire Mk V-b - Trumpeter kit 1:24 scale model (customized)

2016: l'anno della svolta

mwp:  american "hustler"!!

Convair B-58 Hustler - Revell/Monogram kit 1:48 scale model based (full customized)
Convair B-58 Hustler - Revell/Monogram kit 1:48 scale model based (full customized)

MWP (metal work panels) status:


- MWP: applicativi pratici -

Simulazione usura & weathering effect

fiat g-50 bis "freccia"

Fiat G50 "Freccia" Special Hobby kit 1:32 scale model - "heavy weathering in MWP finiture"
Fiat G50 "Freccia" Special Hobby kit 1:32 scale model - "heavy weathering in MWP finiture"

MWP:  rivestimento parziale del modello o parti di esso

G.W.H. kit 1:48 scale model : BOEING F-15 Ds "Improved Baz" n° 701 "The Burning Fox"

questo progetto, è stato uno dei primi realizzati utilizzando la tecnica di rivestimento MWP (Metal Work Panels) in modo parziale ovvero, limitata alla copertura inferiore (e parte superiore) dei propulsori.

Allo scopo, ho utilizzato in parte del lamierino sottile per le pannellature (interne ed esterne) aperte e per le costolature ( v. foto sopra).

Per le rifiniture laterali, è stato utilizzato del nastro autoadesivo di alluminio.

Tutto il rivestimento e le pannellature sono stati completamente dettagliati nelle linee originali e nelle rivettature.

Il motore è stato aggiornato di cavetterie e parti reperite con altri materiali e fotoincisioni varie mentre le traverse di contenimento e chiusura del propulsore, sono state autocostruite.

Il modello è stato completamente riveduto e corretto sia nelle parti esterne che interne ,

Maggiori informazioni ed illustrazioni sono a disposizione nella sezione del Forum del sito.

Grazie per l'attenzione e buona navigzione.


Lockheed Ec-121 P "Warning Star" - plusmodel kit 1:72 (full customized)

vintage series: warning star

the ultimate gallery

2017  l' avventura continua...............................

mwp : l'evoluzione

project "starfighter"

Lockheed/Canadair CF-104 "Starfighter" 1970 Cold Lake Alberta, 417 SQN. - Italeri kit 1:32 scale model based
Lockheed/Canadair CF-104 "Starfighter" 1970 Cold Lake Alberta, 417 SQN. - Italeri kit 1:32 scale model based

mwp next projects: 2018

project "red 8"

messerschmitt bf 109 G-6 revell kit (full customized) 1:32 scale model


project "lady lil"

north american b-25 mitchell - hk kit (full customized) 1:32 scale


Mi è stato chiesto più volte e da più persone interessate, se  utilizzare la tecnica di rivestimento metallico ne valesse in fondo la pena sia in fatto di costi che di tempo impiegato per terminare il progetto.

La mia risposta è sempre ed una sola:  assolutamente sì e per nulla al mondo la baratterei con la semplice, seppur meravigliosa colorazione in NMF, a prescindere dalle pregiatissime vernici o pigmenti utilizzati. L'effetto del metallo (quello vero) è inimitabile nei suoi pregi e difetti. Spesso i modelli rifiniti in NMF sono talmente perfetti (soprattutto dopo lavaggi robusti) da perdere in realismo e credibilità,  pur risultando ottimi candidati da concorsi.

Questo modello viene realizzato attraverso l'impiego della procedura MWP (Metal Work Panels) ovvero, un accurato rivestimento di pellicola metallica ( nastro di alluminio autoadesivo con film di protezione) e clonazione dei pannelli originali, completamente aggiornati con  tutte le informazioni esistenti ( rivettature, linee, sportelli ecc.). Il trattamento prevede l'applicazione di pannelli pretrattati con spazzolatura o carteggio con lana d'acciaio "0000" per ottenere una corretta opacizzazione ed al contempo, eliminare eventuali graffi o segni anche involontariamente arrecati durante la lavorazione. Il modello viene poi trattato con una particolare pasta (polish) specificamente adatta ai metalli ed infine, "invecchiato", attraverso un leggerissimo lavaggio praticato con uno speciale colore mix resina ed olio (Mussini).

Questo modello, rappresenta per lo scrivente,  un ulteriore importante tassello  della procedura MWP sia per le notevoli dimensioni (64 x 54 cm) che, per l'intrinseca difficoltà di riunire numerose tecniche diverse su un unico soggetto elevando di molto la complessiva difficoltà di realizzazione (e relativo costo).

D'altra parte, come ho sempre sostenuto, possedere  dimestichezza e padronanza con la tecnica MWP ripaga alla fine, il sacrificio, la pazienza  e la delusione di tanti progetti non realizzati secondo le proprie aspettative.

Credo che avere un bel sogno nel cassetto e poterlo finalmente realizzare è quanto di più eccitante nell'hobby modellistico ed il bello è che non è impossibile .

Al di là delle superlative realizzazioni di modelli analoghi che ho visto in rete su modelli con livrea in NMF (natural metal finish) posso garantire che un modello realizzato completamente con rivestimento metallico è tutt'altra cosa, sia da vedere che da toccare e poi, diciamolo pure, è qualcosa di artisticamente e tecnicamente tuo, un contributo personale  che rende il progetto,  del tutto unico ed esclusivo per materiali e tecniche impiegate.

Logicamente, è solo una questione di gusto ed aspettativa personale .

Ai fans o ai semplici curiosi  della  tecnica MWP, dico solo una cosa, tutti possono realizzare il proprio modello dei sogni in metallo solo seguendo alcune semplici regole ed a patto di  armarsi di tanta pazienza e passione.

Tutto qua, il resto viene solo con l'esperienza e la manualità che si acquisisce  facendo e rifacendo il proprio modello fino al raggiungimento di un risultato prima personalmente e poi tecnicamente apprezzabile .

Sul link collegato al titolo di testa dell'articolo ( Metal Work Panels Procedure) potete trovare  i tutorials ed una comodissima Guida  per muovere i  primi passi in questa direzione oppure sperimentare nuove tecniche avanzate, in ogni caso, se vorrete sarete sempre benvenuti in questa avventura .

Giorgio

mwp project : b-29 killer "tojo"

 

Milano, ottobre 2018

Ecco un modello che si presta per essere ultimato con la tecnica MWP (Metal Work Panels).

Infatti, benchè abbia sempre sostenuto che la tecnica di rivestimento metallico (nastro di alluminio autoadesivo) dia il meglio di sè su scale superiori come la 1/24 o la 1/32, credo che anche in questa scala (1/48), ci si possa divertire a rivestire il proprio modello utilizzando la procedura di clonazione dei pannelli con la riscritturazione di tutte le informazioni contenute sulle parti originali e non solo, apportando laddove necessitasse, anche maggior dettaglio ( rivettature e punzonature) con ottimi risultati.

Il kit di Hasegawa si presenta semplice, pulito, essenziale ma completo.

La versione scelta ( ci sono due opzioni) è quella del 70th Flight Regiment Maj. Atsuyuki Sakado con all'attivo l'abbattimento di tre B-29 nel Giugno 1945.

E' stasta aperta una nuova discussione sul nostro forum con il link accanto puoi partecipare direttamente (iscrivendoti) alla nuova discussione.

Buona navigazione e buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio

 


English Vietnamese Welsh Swedish Slovenian Serbian Romanian Polish Filipino Latin American Spanish Turkish Latin Ukrainian Slovak Lithuanian Latvian Indonesian Catalan Hebrew Hindi Icelandic Hungarian Finnish Chinese Traditional Chinese Simplified Korean Japanese Portuguese Italian French Spanish Arabic Dutch Danish Czech Croatian Bulgarian Brazilian Portuguese Norwegian Russian Greek German