- metal work panels -


........a proposito di tecnica MWP:

 

Milano, febbraio 2019

Quando molti anni fa  iniziai ad occuparmi di modellismo, l'idea di poter  avere un modello tutto in alluminio  mi è sempre sembrata alla stregua di un sogno irrealizzabile  sicuramente per la mancanza di una guida e di indicazioni precise che mi potessero in qualche modo aiutare a raggiungere il mio desiderio.

Se poi vi state chiedendo per quale motivo uno debba affrontare questa avventura quando, con le meravigliose soluzioni messe a disposizione oggi, parlo di colori metallici veramente strabilianti con effetti iper realistici è possibile ottenere stupendi risultati, la mia risposta è forse un pò banale ma vera: tutto quello che volete, bellissimi colori ed effetti, ma non è metallo, e non solo per le sfumature, ma anche per la luce, per la texture ecc, insomma non è il freddo metallo, manca anche l'irregolarità della lamiera e vi pare poco in termini realistici?

L'idea di fondo è dunque  molto semplice ( non così però, facilmente realizzabile) considerare il modello base ( sia che fosse di plastica che di resina) alla stregua del suo scheletro,  l'intelaiatura su cui incollare come una seconda pelle, un guanto, un sottilissimo foglio di alluminio autoadesivo  sul quale andare a riscrivere tutte le informazioni originali e spesso, in mancanza , scriverle "ex novo" conferendo un dettaglio ancora superiore e del tutto realistico  soprattutto se confortato da disegni o foto  facilmente reperibili  in rete.

 

Oggi, dopo qualche anno di esperimenti, insuccessi e perchè no anche  fallimenti, sono riuscito a mettere a punto la tecnica di rivestimento metallico che ho nominato brevemente MWP (Metal Work Panels) che, benchè parecchio lontana dal ritenersi definitiva ed esclusiva, mi ha regalato e continua a fornirmi moltissime soddisfazioni.

E' sufficiente una rapida visita nella sezione dedicata (MWP) per rendersi conto degli effettivi progressi registrati  sui vari modelli completati nel corso degli anni e dello sviluppo che la tecnica stessa ha raggiunto evolvendo continuamente al punto di necessitare di una Guida: ora esiste ed è a disposizione sul sito.

A presto sarà pubblicato il quinto numero contenete tutti gli sviluppi e gli aggiornamenti riportati sulla tecnica e sugli strumenti utilizzati, le nuove idee sull'ossidazione del metallo, le colorazioni e le tecniche di supporto ed integrative.

Nel tempo e con l'esperienza ho affinato questa meravigliosa tecnica che mi consente ora di affrontare qualsiasi modello ( che ne giustifichi ovviamente  il ricorso) che richieda la finitura metallica o parte di essa.

Il progetto Mirage IIIc, rientra a pieno titolo nella ridda di quei modelli che, per l'epoca in cui prestarono servizio ( tutta la fascia temporale che parte dalla fine degli anni ' 40 fino agli anni '70) ,  presentavano una livrea completamente NMF (natural metal finish) motivo per cui, sarà interessante, anche alla luce degli ultimi progetti in corso di ultimazione (B-25J e Me 109 G-6) seguirne l'intero sviluppo tecnico e modellistico oggetto della prossima discussione sul nostro Forum.

Buona navigazione e buonissimo modellismo a tutti.

Giorgio

MWP Studio:  Supermarine Spitfire Mk Vb Trumpeter kit 1/24 scale model based (customized) & detailed - MWP :  full aluminum coated
MWP Studio: Supermarine Spitfire Mk Vb Trumpeter kit 1/24 scale model based (customized) & detailed - MWP : full aluminum coated