news

In questa pagina, puoi trovare in scansione cronologica, tutte le immagini , le anticipazioni ed i links  dei modelli ultimati, in lavorazione, kit & aftermarkets oppure articoli e/o notizie  che interessano la vita del sito e oltre:

2019

kit new entry:

F6F-5 Airfix 1/24 vs eduard 1/48!

Milano, luglio 2019

..................Airfix Vs Eduard,   confronto diretto di questi due meravigliosi e particolarissimi kits,  identici  nel modello ma, agli antipodi nella scala.

Per un curioso gioco del destino, mi son trovato a possedere due kits dello stesso modello e la cosa, è stimolante per realizzare due versioni dello stesso modello :

 

WHite 7 'Paper Doll', Lt. Carl A Brown Jr., VF-27, USS Princeton, October 24th, 1944

 

ma, in versione completamente differente con dettagli evidenziati in modo differente così da giocare in maniera interessante dal punto di vista fotografico e soprattutto modellistico.

In questo senso, ho intitolato l'articolo : "Father & son"!

Ma vediamo più da vicino i due prodotti a confronto:

 

 

EDUARD kit (Profipack Edition) 1/48 scale model

Versione semplificata e molto precisa del modello con un corredo di accessori di serie di tutto rispetto a partire dalle ruote realizzate in fine resina e dettagliate superlativamente per proseguire con due completissimi fogli fotincisi di dettagli riguardanti le parti interne (cockpit) con una nota particolare sul bellissimo cruscotto e relativi pannelli strumenti laterali, ed il potente motore radiale 18 cilindri turbocompresso Pratt & Whitney R-2800-10, con relativi flabelli della Naca e griglia del radiatore, insomma un set super completo anche delle cinture di sicurezza. A chiudere il corredo proposto dalla Eduard, un foglio maschere per la colorazione del canopy e delle ruote senza danni. Le istruzioni, sono molto complete ed intuitive così come le istruzioni per l'applicazione delle decals e degli stencils.

Come ho anticipato, il kit è composto da 6 stampate di plastica ed una per i trasparenti per complessive 141 parti e le sue misure sono:

apertura alare :273 mm; lunghezza: 215 mm.

Le versioni previste sono ben quattro  :  VF-31, USS Cabot - USS Essex  "Minsi III", VF-27 USS Princeton e VF-7, USS Hancock  .

Non sono invece previste apertura delle ali o del motore motivo per cui questo kit è stato aggiornato e pesantemente upgradato con i seguenti accessori opzionali:

AIRES  detail set  ( previsto per il kit Hasegawa) che consente di apportare modifiche  come l'apertura del vano motore ( interamente realizzato in resina e superbamente dettagliato completo del castello di supporto) oppure i vani di riarmo delle munizioni  completi di rastrelliere ecc.

WOLFPACK-DESIGNE  resin detail set for wing folded ( specifico per il kit Eduard) attraverso il quale risulta semplice modificare l'apertura delle ali;

MASTER (AIR)   50 cal Brownings metal set 

Qui sotto, una panoramica degli accessori  forniti a corredo del kit:                                                                                                                                                                                        

AIRFIX kit 1/24  scale model

Versione super dettagliata recentemente introdotta sul mercato da Airfix.

Che dire, siamo su un altro pianeta e non mi riferisco soltanto alle differenti misure ma parliamo del dettaglio quasi maniacale con cui Airfix ci ha voluto regalare un altro sogno!

Già con il kit Hawker Typhoon Mk Ib, sempre in scala 1/24 che ho avuto la fortuna ed il piacere di costruire, dettagliare e fotografare, mi era sembrato di toccare il cielo con un dito quando ho notato le deformazioni da "stress" sul metallo, riprodotte con un realismo disarmante, ora Airfix, le ha volute replicare anche su questo monster kit: BRAVISSIMA AIRFIX N.1

Ma le sorprese sono appena iniziate, aprendo l'enorme scatolone entro il quale si coccola questa meraviglia ci si imbatte immediatamente nella corposa Guida al montaggio (72 pagine e 310 figure!) dove si nota la possibilità di assemblare il modello in tre configurazioni standard differenti : ad ali aperte e carrelli retratti, ad ali aperte e carrelli scesi ed infine, ad ali piegate e carrelli scesi oppure, (configurazione personale) con un ala spiegata (per godersi la linea del velivolo e relativi dettagli posti sulla fusoliera come appunto l'effetto "stress" di cui si è accennato in precedenza piuttosto che il vano radio aperto (non previsto) senza rinunciare alla posizione dell'ala ripiegata con il particolare del meccanismo di movimento in evidenza.

Come spiegavo, le sorprese non finiscono qui,  il modello prevede (opzionalmente) come fu per il Typhoon, la possibilità di inserire all'interno dell'albero motore del potente  radiale a 18 cilindri turbocompresso Pratt & Whitney R-2800-10, un piccolo motorino elettrico per far muovere l'elica tripala !

Inutile aggiungere che, visto il "peso massimo" della fusoliera, ricavare un piccolo spazio per il pacco batterie e per il posizionamento dell'interruttore (micro), non dovrebbe certo essere difficile.

Le misure di questo modello sono:

apertura alare: 543mm, lunghezza: 424 mm ed altezza: 139 mm.

Sono previste quattro versioni operative di cui, due della USS Navy , una del reparto francese (post war) ed una britannica della RAF.

Al momento in cui sono scritte queste note, non sono stati aggiornati eventuali dettagli di miglioria ( accessori opzionali) in quanto, non ancora presenti sul mercato.

Qui sotto, eccovi una prima carellata del modello al momento dell'apertura kit:


the next mwp project:

 

Milano 02 giugno 2019

Ebbene sì amici, di ritorno dalla graditissima manifestazione aerea "Il Museo Volante" tenutasi in quel di San Martino-Ceresara nel mantovano, laddove, oltre alle splendide esibizioni acrobatiche di valenti piloti, incontri ravvicinati (memorabili) con veri gioielli d'epoca (penso di scivere un breve commento dell'evento a futura memoria) mi sono imbattuto in un P-51D " Marinell" completramente restaurato e dunque in tutto il suo splendore metallico il che, ha riportato la mente al modello Tamya in scala 1/32 che ormai da anni, langue insieme ad altrettanto nobili compagni d'avventura in un armadio interamente destinato ai kit di montaggio.

Un bellissimo esemplare, quello visto all'airshow che mi ha fornito anche l'occasione di poter fotografare dal vivo, particolari importanti, dettagli interessanti.

Il kit di Tamya è arcinoto ma l'ho conservato sino al momento che avrei ritenuto di essere all'altezza di poter eseguire un rivestimento metallico a livello professionale ed ora, il momento è giunto.

Al momento, non ho ancora deciso quale modello rappresentare ( molto probbilmente "The Joker") anche se la mia preferenza pende pericolosamente vcerso i modelli  con finitura in NMF ma con il colore giallo sul muso, è sicuramente una mia fissazione ma il contrasto giallo/metal è veramente stupendo.

Il kit, è stato corredato da moltissimi accessori ed in più, non è esclusa una sorpresina finale.

Per il momento è tutto, ma mi raccomando, restate sintonizzati perchè, come sempre, mentre un'avventura finisce, un'altra sta per cominciare.

Buona navigazione

Giorgio


mwp: the essential guide line

coming soon !

 

 

 

Milano, aprile 2019

 

 E' arrivato il momento di fare il punto con la tecnica MWP (Metal Work Panels).

A distanza di circa sette anni, quando cominciai a sperimentare la tecnica di rivestimento metallico che poi,solo per comodità,  denominai MWP, la tecnica ha ricevuto una fortissima evoluzione poichè  è stata  testata su modelli diversi tra loro per scala (1/48, 1/32, 1/24 le, 1/72) per tipo ( a elica o jet) e per forma (a stiletto oppure cilindrica) e per genere  (caccia o bombardiere) ed  il risultato si è presentato sempre più confortante sino a diventare oggi, un "must"  irrinunciabile nel mio personale concetto di modellismo che sono sicuramente orgoglioso di poter condividere con tutti gli appassionati del genere.

 

Nel tempo, ho potuto affinare la tecnica nel senso di individuare errori che ora posso tranquillamente evitare e portare il livello ad un gradino sicuramente alto e professionale.

Oggi credo di poter affermare, con gioia di tutti gli interessati, che la tecnica MWP, non ha più misteri e, con il giusto approccio e conoscenza, può essere eseguita con successo da chiunque abbia la voglia e la pazienza di seguire i semplici passi e consigli che formeranno il corpo della mia definitiva " The  MWP essential Guide line " di prossima pubblicazione in Inglese/Italiano,  una vera e propria "guida operativa", unica ed esclusiva nel suo genere che vi insegnerà a piccoli passi, come ottenere i risultati che vedete nelle foto pubblicate nel sito e  perchè no, anche migliori.

 

 

La Guida, sarà ricca di fotografie  che "step by step" illustreranno i vari passaggi per cominciare prima e padroneggiare poi la tecnica di rivestimento metallico dei modelli in qualunque scala e materiale essi siano.

I vari "tips & tricks" ovvero trucchi per affrontare le più svariate e maliziose situazioni che potrebbero manifestarsi inaspettatamente  al modellista e gli errori che comunemente dovrebbero  essere evitati a tutti i costi per evitare perdite di tempo e.........denaro.

 

Inoltre, la Guida offrirà anche le linee di massima per seguire le tecniche c.d. "di supporto" e/o "integrative" per migliorare e maggiormente dettagliare i modelli, l'utilizzo ed il ricorso ai pigmenti, colori e stucchi liquidi per correggere parti ammalorate o ancora, enfatizzare parti difficili da rivestire ed infine eseguire correttamente la fase dell'usura o invecchiamento del modello (weathering).

Una particolare sezione sarà invece dedicata agli strumenti assolutamente indispensabili per una corretta esecuzione della tecnica MWP e loro utilizzo .

Questa Guida definitiva ed essenziale andrà ad  aggiornare e sostituire le quattro pubblicazioni presenti nella sezione dedicata in quanto superate.

Grazie per l'attenzione.

Giorgio

 

in english and italian languages coming soon!

The time has come to take stock with the MWP (Metal Work Panels) technique.

 After about seven years, when I began to experiment with the technique of metallic coating which then, only for convenience, I called MWP, the technique received a very strong evolution as it was tested on different models for each other by scale (1/48, 1 / 32, 1/24 and 1/72) by type (propeller or jet) and by shape (stiletto or cylindrical) and by genus (fighters or bomber) and the result was presented more and more comforting until becoming today , a must-have in my personal concept of model making that I am certainly proud of being able to share with all fans of the genre.

 Over time, I have been able to refine the technique in the sense of identifying errors that I can now safely avoid and bring the level to a definitely high and professional step.

Today I believe I can affirm, with the joy of all those concerned, that the MWP technique has no more mysteries and, with the right approach and knowledge, can be successfully performed by anyone with the desire and patience to follow the simple steps and tips that will form the body of my definitive "The MWP essential Guide line" soon to be published in English / Italian languages,  a real "operating guide", unique and exclusive of its kind that will teach you in small steps, how to get the results that you see in the photos published on the site and why not, even better.

 

The Guide will be full of photographs that "step by step" will illustrate the various steps to start first and then master the technique of metallic coating of the models in any scale and material they are.

The various "tips & tricks" or tricks to deal with the most varied and malicious situations that could occur unexpectedly to the model maker and the errors that should commonly be avoided at all costs to avoid wasting time and ......... money.

Furthermore, the Guide will also offer the general guidelines for following the techniques of "support" and / or "integrative" to improve and better detail the models, the use  of pigments, colors ( metallics or not  & oil) and liquid fillers to correct deteriorated parts or even to emphasize parts that are difficult to cover and finally carry out correctly the phase of wear or aging of the model (weathering).

A particular section will instead be devoted to the absolutely indispensable tools for a correct execution of the MWP technique and their use.

This definitive and essential Guide will update and replace the four publications presented in the dedicated section as outdated.

Thanks for the attention.

 

George

 

......and remember : " it's seems of metal because it's of metal"

Supermarine Spitfire MkVb - Trumpeter kit, 1/24 scale model based (customized&detailed) - MWP full finiture (aluminum coated)
Supermarine Spitfire MkVb - Trumpeter kit, 1/24 scale model based (customized&detailed) - MWP full finiture (aluminum coated)

Panavia Tornado IDS/ECR VI°Stormo Ghedi (BS): album walk around

Milano, aprile 2019

Ebbene, mi sto preparando una galleria personale dedicata ai dettagli del Panavia Tornado (versioni IDS/ECR) catturati alla visita presso il 6° stormo  di stanza all'aeroporto NATO di Ghedi (BS) al cui personale va tutta la nostra simpatia e ringraziamento per il supporto prestato durante la visita.

Ho avuto la fortuna ed il piacere di poter fotografare tutti i particolari che mi verranno utili per il montaggio del modello Revell in scala 1/32.

Prossimamente pubblicherò una galleria "walk around"  da poter condividere con tutti gli appassionati e modellisti.

E' interessante sottolineare che nel mio walk around, verrà dato ampio spazio ad alcune parti interessanti come il cockpit, dove ho potuto fotografare le strumentazioni, e separatamente,  il seggiolino eiettabile mod. Martin Baker, il cannone revolver Mauser (Rheinmetall)  BK-27 (mm), la turboventola Turbo Union RB199-Mk 103 con postbruciatore, APU e varie armi utilizzate dal modello in esame.

Anche sotto il diverso profilo MWP (Metal Work Panels) l'indagine ricognitiva ha dato esito positivo in quanto sono state individuate le parti (pannellature) e terminali che, nella replica del modello Revell, saranno esattamente riprodotte.

Da un primo sommario esame, il modello Revell è abbastanza convincente ma non va esente dalla necessità di alcuni interventi anche importanti per adeguarlo all'originale .

Per il momento è tutto, alla prossima.

Giorgio

Panavia Tornado Aircraft Martin Baker MK10A Ejector
Panavia Tornado Aircraft Martin Baker MK10A Ejector

Well, I'm preparing a personal gallery dedicated to the details of the Panavia Tornado ECR (electronic war version) captured at the visit to the 6th flight stationed at the NATO airport in Ghedi (BS).

  I was lucky and pleased to be able to photograph all the details that will be useful for mounting the Revell model in 1/32 scale.

Soon I will publish a "walk around" gallery to share with all the fans and modellers.

 It is interesting to note that in my walk around, ample space will be given to some interesting parts such as the cockpit, where I could photograph the instruments, and separately, the ejection seat mod. Martin Baker, the Mauser revolver cannon (Rheinmetall) BK-27 (mm), the Turbo Union turbofan RB199-Mk 103 with afterburner, APU and various weapons used by the model in question.

Even under the different profile of MWP (Metal Work Panels) the survey has given positive results as the parts (panels) and terminals that, in the Revell model replica, will be exactly reproduced have been identified.

From a first summary examination, the Revell model is quite convincing but it should not be exempt from the need for some important interventions to adapt it to the original.

That's all for the moment.

 Giorgio

Panavia Tornado : the Turbo Union turbofan RB199 Mk 103 with afterburner
Panavia Tornado : the Turbo Union turbofan RB199 Mk 103 with afterburner

walk around gallery  preview: coming soon!

pubblicazione dei modelli degli ospiti

Milano, 07 aprile 2019

Salve a tutti, come riportato nell'editoriale, abbiamo creato una nuova pagina dedicata alla pubblicazione dei modelli degli ospiti. L’idea ci è stata cortesemente fornita da un visitatore che ha lasciato il proprio commento e richiesta sul libro degli ospiti .

Per quanto riguarda la pubblicazione di materiale di terze parti, si rimanda a quanto meglio sarà precisato nella pagina della guest gallery: buon modellismo a tutti

Il team di adventurepohotomodels

2018

luglio 2018

Mercedes Benz /mc laren slr

CMC model 1:18 scale (limited edition):

Master Box kits 1:24 scale models

dangerous curves series !

Green Stuff Word:

chameleon metal paints

colorshift metal set 1

Milano, luglio 2018

Ho finalmente testato il set n 1  ColorShift Metal distribuito dalla Green Stuff Word.

Ho preferito acquistare il set n.1 in quanto contenente i colori primari dell'ossidazione del metallo e dunque perfettamente adattabili a tutte quelle occasioni modellistiche che richiedono particolari sfumature cangianti, come appunto le ossidazioni del metallo che variano a seconda delle temperature di calore.

Sono sei flaconcini di colore acrilico già dotati di sfera per la miscelazione (ottimo).

Il test che ho eseguito, (dettaglio di una turbina Allison T63-A-5A) sul modello in fase di completamento Hughes OH-6A Cayuse, mi ha veramente soddisfatto ed il risultato finale è stato del tutto convincente. 

Il prodotto viene sicuramente consigliato.

Un test completo verrà eseguito a breve su parti dei propulsori del B-25 Mitchell  in fase di realizzazione in  MWP (Metal Work Panels).

I risultati migliori, a detta delle istruzioni, si ottengono dando sulla superficie interessata, un fondo di nero lucido o satin ( a seconda dell'esigenza) e poi, una leggera spuzzata di colore con l'aeropenna.

 

In questo caso, volendo semplicemente testare il prodotto su una piccola area (scarico della turbina) ho preferito utilizzare dei pennelli  e procedere con la classica tecnica di colorazione ed il risultato (non definitivo) è quello che potete notare nell'immagine qui accanto. Sono visibili i riflessi di diversa colorazione che cambiano a seconda della posizione dell'oggetto colorato.

Come ho accennato all'inizio, l'impiego di questi particolarissimi colori "camaleontici" è nel modellismo (aeronautico) piuttosto modesto ma a volte, risulta veramente utile ed interessante quantomeno, per la comodità di non dover ricreare miscele che comunque non potranno mai cambiare sfumatura a seconda dell'angolazione visuale per la composizione proprietaria del colore utilizzata dalla Colorshift e studiata appositamente per ottenere gli effetti cromatici metallici.

A presto pubblicherò il risultato del test (ad aerografo) che sarà esguito su un modello rivestito in metallo (Aluminum metal tape) debitamente pre-trattato con primer nero (Alclad II o Tamya).

Al momento è tutto, non mi resta che complimentarmi con Green Stuff World  e come sempre, salutarvi con l'augurio di un buon modellismo a tutti.

Giorgio

 

chameleon metal color shift: mirage IIIc SNECMA ATAR 9c

giugno 2018

young miniatures 1/10 scale

Young Miniatures resin kit 1:10 scale model - Flying Tigers Pilot
Young Miniatures resin kit 1:10 scale model - Flying Tigers Pilot


messerschmitt Bf 110 C/7  "zerstörer 1" "wespengeschwader"

Milano, aprile 2018

Bf 110 c/7 " ZERSTÖRER " ( distruttore ) Dragon  kit 1:32,  ho terminato l'ultima galleria fotografica dedicata a questo caccia/bombardiere della Luftwaffe non particolarmente fortunato sia sotto il profilo storico che modellistico ma, secondo il mio personalissimo parere, molto interessante ed accattivante.

Esistono nel sito ( da parecchi anni ) una precedente gallleria fotografica a tema : " The shooting test " dedicata al modello in questione durante la verifica dell’armamento ed un video ( sezione video ) qui invece, ho preferito privilegiare lo stesso, è però, senza alcuna  distrazione a sfondo neutro, per poter apprezzare o criticare il lavoro eseguito intorno ad un kit che seppur datato, rappresenta tutt'ora un buon prodotto nella scala 1:32 e dunque in via quasi esclusiva sul mercato.

Il kit della Dragon (Wing Tech Series) è stato  opzionalmente corredato con il set di fotoincisioni  della BigEd Eduard migliorando così sia le parti interne, esterne  ed il vano carrelli.

Alcuni interventi (ed autocostruzioni)  si sono resi necessari per raggiungere le aspettative ed il risultato ottenuto con le opzioni del vano motore richiudibile e la cover del vano cannoncini anteriore.

Grazie per l’attenzione e buona navigazione.

Giorgio

the ultimate gallery 2018: (coming soon!)

 messerschmitt Bf 110 C/7  "zerstörer" - dragon kit " wing tech series"  1:32 scale model
messerschmitt Bf 110 C/7 "zerstörer" - dragon kit " wing tech series" 1:32 scale model

jug  " Miss fire & Rozzie geth ii " : i'm back !

new ultimate gallery coming soon!

"miss fire": a delicate thunder!

Republic P 47-D Thunderbolt " Miss Fire & Rozzie Geth II "  56 th Fighter Group RAF August 1943 Halesworth England : Capt. Fred Crhistensen -Trumpeter kit 1:32 scale model  (full customized)  & "La Monella" by Legend Productions kit 1:35 scale model
Republic P 47-D Thunderbolt " Miss Fire & Rozzie Geth II " 56 th Fighter Group RAF August 1943 Halesworth England : Capt. Fred Crhistensen -Trumpeter kit 1:32 scale model (full customized) & "La Monella" by Legend Productions kit 1:35 scale model
P 47 D "Miss Fire" & The Harley Davidson WLA  (" Rest on motorcycle") MiniArt kit 1:35 scale model
P 47 D "Miss Fire" & The Harley Davidson WLA (" Rest on motorcycle") MiniArt kit 1:35 scale model
P 47 D "Miss Fire" Trumpeter kit 1:32 scale model (customized)  & The Harley Davidson WLA  (" Rest on motorcycle") MiniArt kit 1:35 scale model
P 47 D "Miss Fire" Trumpeter kit 1:32 scale model (customized) & The Harley Davidson WLA (" Rest on motorcycle") MiniArt kit 1:35 scale model